Governance

GDPR Reg. UE 679/2016

Privacy

Con l’entrata in vigore del Regolamento Europeo 2016/279, chiunque per lavoro venga a contatto con dati personali in modo non occasionale (tutte le categorie professionali e del commercio), ha il compito di trattarli in modo conforme, tutelandone la riservatezza, l’integrità e la disponibilità. Dal 25 maggio 2018, devono essere conformi a tale normativa tutte le Organizzazioni (pubbliche, private, non – profit ecc.) che raccolgono,conservano o trattano dati personali di residenti dell’Unione Europea.
La normativa prevede sanzioni penali ed amministrative che puniscono in maniera particolarmente grave il trattamento dati non autorizzato, attuato senza il prescritto consenso o in violazione delle regole di comunicazione dei dati.

Supporto alla Compliance GDPR

Individuazione e applicazione della normativa; valutazione dei rischi; implementazione degli adeguamenti; attività di monitoraggio e reporting. incarico professionale di DPO

Assessment tecnologico

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Contattaci per maggiori informazioni

Contattaci

Scarica la brochure

Scarica

D.L. 90/2017 Reg. UE 2015/849

Antiriciclaggio

Il D.lgs. 231/07, così come modificato dalla legge di recepimento della IV Direttiva Antiriciclaggio (D.lgs. 90/17), impone agli Intermediari Finanziari, ai Professionisti e alle altre categorie di destinatari della normativa antiriciclaggio, l’adozione di idonei e appropriati sistemi di gestione degli Adempimenti Antiriciclaggio e l’implementazione di specifiche procedure interne per la prevenzione dei reati di Riciclaggio e di Finanziamento del Terrorismo.
Le Procedure Antiriciclaggio che, in qualità di destinatario della legge antiriciclaggio,bisogna adottare devono essere proporzionate al rischio di Riciclaggio rilevato in base al tipo di cliente, alla prestazione professionale, all’operazione, al prodotto e alle transazioni poste in essere.
In caso di controlli, bisogna sempre essere in grado di dimostrare che le misure Antiriciclaggio adottate sono coerenti e commisurate agli specifici rischi di Riciclaggio che sono stati rilevati.

Questa è l'intestazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Questa è l'intestazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ISO/IEC 9001:2015

Sistema di gestione Qualità

Consulenza Integrata supporta l’azienda e le figure coinvolte alla definizione di Qualità del prodotto/servizio (efficacia) e all’ottimizzazione dei processi, dei costi e dei tempi (efficienza) e di aumento della capacità di adeguarsi rapidamente al cambiamento (elasticità e resilienza).Offre inoltre la propria esperienza, per la corretta definizione dell’oggetto di certificazione ed è disponibile a curare i rapporti con l’Ente di Certificazione scelto.
Con le novità: Definizione del Contesto e gestione del Rischio. Individuare, pianificare e monitorare i processi aziendali nell’ottica della definizione del contesto, della gestione del rischio e del miglioramento continuo, sono gli obiettivi principali dell’introduzione di un Sistema di Gestione Qualità ISO 9001 Aziendale, per la gestione efficace ed efficiente dell’organizzazione.

Progettazione ed implementazione

Supporto nel disegno di un sistema di gestione qualità risk-based adeguato alle esigenze dell’Azienda, partendo dalla mappatura dei processi.

Supporto alla Certificazione

Audit interni per verifica periodica di conformità, accompagnamento alla prima certificazione e supporto per i rinnovi periodici

Contattaci per maggiori informazioni

Contattaci

Scarica la brochure

Scarica

ISO/IEC 27001:2015

Sistema di Gestione della Sicurezza

La tecnologia e la sicurezza dell’informazione sono due settori in costante evoluzione che stanno ricevendo grande attenzione nell’ambito della qualità. PJR è al passo con le più recenti tendenze in questo settore. La norma ISO/IEC 27001:2015 specifica i requisiti per implementare, gestire, monitorare, controllare, mantenere e migliorare un Sistema documentato di Gestione delle Informazioni nel contesto dei rischi generali aziendali. Specifica i requisiti per l’implementazione dei controlli sulla sicurezza personalizzati ai bisogni delle singole organizzazioni o parti di esse. Infatti la ISO/IEC 27001:2005 è stata pensata per assicurare la selezione di adeguati e proporzionati controlli di sicurezza a protezione delle informazioni e per dare fiducia alle parti interessate.

Progettazione ed implementazione

Supporto nel disegno di un sistema di gestione qualità risk-based adeguato alle esigenze dell’Azienda, partendo dalla mappatura dei processi.

Supporto alla Certificazione

Audit interni per verifica periodica di conformità, accompagnamento alla prima certificazione e supporto per i rinnovi periodici

Contributi ed Agevolazioni

Finanza Agevolata

Come partner di MiFinanzio, piattaforma digitale che semplifica l’accesso alla finanza agevolata, mettiamo la nostra professionalità e la nostra esperienza al servizio dei nostri clienti per aiutarli a realizzare i loro investimenti e ad ottenere i contributi messi a disposizione dalla Comunità europea e dai singoli enti nazionali.

Ricerca bandi e Analisi di Fattibilità

Ricerca e monitoraggio continuo delle agevolazioni fruibili, ed individuazione delle misure più adatte alla tipologia di azienda e ai programmi di investimento che punta a realizzare

Progettazione e Gestione dei Contributi

Redazione di progetti, istruttoria della pratica, fase amministrativa e finanziaria del processo di finanziamento o contributo e rendicontazione dei costi.

Scopri il servizio

Scopri

Scopri il servizio

Scopri

Supporto Temporaneo

Temporary Manager

Il ricorso al Temporary Management (TM) si sta radicando in Europa, e non solo, come uno dei modelli privilegiati per gestire l’accelerazione del cambiamento e dell’innovazione nelle imprese, specie nelle PMI. Oppure, nell’accezione più classica, si fa ricorso al TM per gestire un vuoto manageriale improvviso e imprevisto; una posizione importante rimane scoperta e non può essere lasciata senza presidio manageriale. Un numero sempre crescente di PMI guarda allo strumento del TM con forte interesse, in una modalità però per loro più sostenibile organizzativamente ed economicamente: parliamo del Fractional Management (FM), termini con i quali è mediaticamente più noto. In ogni caso le competenze richieste sono riassumibili in tre figure chiave: Fundraising Manager, Recovery Manager ed Innovation Manager.

Fundraising Manager

Per assicurarsi di massimizzare al 100% il reperimento di risorse agevolate funzionali allo sviluppo aziendale, avvalendosi di bandi regionali, nazionali o europei.

Recovery Manager

Per ristrutturare l’azienda con competenze a 360° attuando piani di rilancio funzionali a recuperare la competitività per uno sviluppo di lungo periodo.

Consulta la nostra Privacy Policy per sapere come noi di 4youman ci impegniamo a proteggere e rispettare la tua privacy. Utilizzeremo le tue informazioni personali solo per amministrare il tuo account, per fornirti le informazioni che ci hai richiesto e per suggerirti contenuti che potrebbero interessarti.

Grazie per averci contattato

Risponderemo il prima possibile alla tua richiesta.